Mongolia

Mongolia

2.985,00

Programma  e patrocinio culturale “Fondazione Russia Cristiana”

Tour Mongolia

dal 17 -27 luglio 2019 da Milano Malpensa

Mappa Tour

Product Description

ITINERARI RUSSIA CRISTIANA

17-27 luglio 2019

MONGOLIA

Un paese remoto, posto tra la Cina e la Siberia russa, completamente estraneo al nostro mondo europeo e mediterraneo. 

La Mongolia è la patria principale dei popoli delle steppe che per millenni hanno percorso da Est a Ovest  lo spazio eurasiatico. Gengis Khan, creatore del più grande impero della storia, veniva da questi spazi immensi e silenziosi, quasi privi di insediamenti urbani. Siamo nel cuore di una civiltà antica, non cittadina; un ossimoro per noi che siamo abituati a far derivare dalla città il concetto stesso di civiltà. Una contraddizione da comprendere, da esplorare, attraversando paesaggi di una straordinaria bellezza, tra i pochi rimasti ancora sostanzialmente integri:  praterie sconfinate, monti battuti dal vento, il leggendario deserto del Gobi…

E di grande interesse è anche la dimensione spirituale buddista, strettamente legata a quella tibetana; una tradizione che sta rinascendo insieme ai suoi templi dopo la terribile parentesi comunista. 

Un viaggio indimenticabile, in un paese che si sta rapidamente aprendo al mondo, riscoprendo al tempo stesso la sua antica identità.

 

Con l’accompagnamento culturale del prof. Aldo Ferrari

 (Università Ca’ Foscari di Venezia e Istituto per gli Studi di Politica Internazionale di Milano), che terrà alcune lezioni incentrate sulla storia e cultura del Paese

 

PROGRAMMA PRELIMINARE

 

VOLI TURKISH AIRLINES (da confermare):

17 luglio TK 1874  MXP-IST  10.30-14.25  (2h55’)- TK 342  IST-ULN 19.10-10.05* (del 18 luglio) (8h55’)

27 luglio  TK 343  ULN-IST  11.05-17.25  (12h20’)  – TK 1877 IST-MXP 21.55-23.45 (2h50’)

 

1° giorno: 17 lug. Merc. Malpensa Terminal 1/volo notturno per Ulaanbaatar

Ore 08.30 ritrovo a Malpensa e partenza con volo di linea per Ulaanbaatar via Istanbul. Pernottamento a bordo.

 

2° giorno: 18 lug. Gio. Arrivo a Ulaanbaatar (+6 ore rispetto all’Italia) 

Ore 10.05 arrivo all’aeroporto Gengis Khan di e trasferimento in albergo. Dopo un breve riposo è prevista la visita della città, capitale della Mongolia. Si comincia dalla piazza dedicata a Gengis Khan, di gran lunga il mongolo più celebre al mondo, tornato in auge dopo l’eclisse subita in epoca comunista. Il Museo di Storia Nazionale fornirà poi un approfondito sguardo d’insieme sulla storia e la cultura del popolo mongolo. Pranzo. Quindi si visita Gandan Khiid, uno dei più importanti monasteri della Mongolia. Al termine della giornata si raggiunge la collina di Zaisan, da dove si ha una bella veduta panoramica della città. Rientro in albergo. Cena e pernottamento.

 

3° giorno: 19 lug. Ven. Ulaanbaatar – Baga Gazrin Chuluu (260 km – 3h50’)

Colazione e carico valigie. Partenza verso il sud della Mongolia attraversando i magnifici paesaggi stepposi di questo paese. Arrivo a Baga Gazrin Chuluu, una formazione di roccia granitica che sorge in un bellissimo scenario naturale. Questa località è considerata sacra ed è meta di frequenti pellegrinaggi. Visita del magnifico canyon di Surtin Am, alla grotta con raffigurazione animali ed alle rovine del tempio. Pranzo durante la giornata. Cena e pernottamento in un campo delle caratteristiche tende mongole, le gher.

 

4° giorno: 20 lug. Sab.  Baga Gazrin Chuluu – Tsagaan Suvarga

Colazione e carico valigie. Partenza verso Tsagaan Suvarga, uno dei luoghi più pittoreschi del deserto dei Gobi, il cui nome significa Stupa Bianco. Si tratta di un insieme di formazioni calcaree, alte anche 30 metri, con delle striature multicolore tendenti al rosso, la cui particolarissima forma è dovuta all’erosione dell’acqua e del vento. Visita delle pitture rupestri risalenti dell’Età del Bronzo. Pranzo durante la giornata. Cena e pernottamento nel campo delle gher.

 

5° giorno: 21 lug. Dom. Tsagaan Suvarga – Parco Nazionale Gurvan Saikhan – Yolyn Am

Colazione e carico valigie. Partenza verso il deserto di Gobi. Arrivo nella catena montuosa del Parco Nazionale di Gurvan Saikhan, uno dei più grandi e suggestivi della Mongolia, posto a circa 2.500 m sul livello del mare. Questo parco è ricco di rare specie di uccelli (condor, aquile, avvoltoi, ecc.) e mammiferi (argali, ibex siberiano, volpe, lince, cammello selvatico, gazzella dalla coda nera, leopardo delle nevi e orso del Gobi). Pranzo. Nel corso della giornata si visita il canyon Yolyn Am (Bocca dell’Avvoltoio), situato al centro del deserto del Gobi, dal paesaggio spettacolare ed insolito. Al termine ritorno al campo delle gher. Cena e pernottamento.

 

6° giorno: 22 lug. Lun. Yolyn Am – Khongor

Colazione e carico valigie. Partenza verso le dune di sabbia di Khongor; sempre all’interno del deserto del Gobi.  Conosciute anche come “Le dune cantanti” per il suono particolare che il vento produce sfiorandone la superficie, si estendono a perdita d’occhio e sono le più impressionanti dell’intera Mongolia. In questa zona si trovano resti di antichi monasteri e città, tumuli funerari e grotte con petroglifi. Pranzo durante la giornata. Cena e pernottamento nel campo delle gher.

 

7° giorno: 23 lug. Mart. Khongor – Bayanzag

Colazione e carico valigie. Partenza per le Rocce Infuocate di Bayanzag, un luogo straordinario sia per la sua bellezza sia per la sua importanza scientifica. In questa località, caratterizzata da rocce che soprattutto al tramonto assumono colori incredibili, sono state fatte infatti importantissime scoperte paleontologiche. Nel pomeriggio visita della foresta di saxaul, un arbusto caratteristico di questa regione. Pranzo durante la giornata. In serata rientro al campo delle gher. Cena e pernottamento.


8° giorno: 24 lug. Merc. Bayanzag – Ongi

Colazione e carico valigie. Partenza verso le rovine del Tempio di Ongi, uno dei più grandi della Mongolia, situato nei pressi dell’omonimo fiume, il maggiore della Mongolia. Nell’epoca del suo massimo splendore ospitava circa mille monaci ed era un importante centro di istruzione buddista, ma durante il periodo comunista questo complesso monastico venne completamente distrutto e i lama furono uccisi, secondo modalità molto simili a quanto avvenuto in URSS e Cina. Pranzo durante la giornata, cena e pernottamento nel campo delle gher.

 

9° giorno: 25 lug. Gio. Ongi – Kharkhorin

Colazione e carico valigie. Partenza in direzione della cittadina di Kharkhorin, sulle sponde del fiume Orkhon, dove si trovano i resti dell’antica Karakorum, costruita nel 1220, che fu per un secolo e mezzo la capitale dell’impero mongolo. La città venne distrutta nel 1380, ma nello stesso luogo fu fondato circa due secoli dopo il grande monastero buddhista di Erdene Zuu. Anche questo complesso monastico è stato devastato in epoca comunista ed oggi uno solo dei suoi templi è attivo. Pranzo durante la giornata, cena e pernottamento nel campo delle gher.

 

10° giorno: 26 lug. Ven.  Kharkhorin – Ulaanbaatar

Colazione e carico valigie. Partenza in direzione di Ulaanbaatar. Nel pomeriggio tempo libero. Pranzo durante la giornata, cena presso un ristorante locale. Rientro in albergo per il pernottamento.

 

11° giorno: 27 lug. Sab. Ulaanbaatar – Malpensa T1

Trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia con volo ore 11.05 via Istanbul. Arrivo previsto ore 23.45.

 

Durante il viaggio si effettuerà almeno un incontro con realtà cattoliche locali.

 Il programma attuale è preliminare e può subire variazioni (in senso migliorativo).

  

 

 È richiesto il visto d’ingresso. Documenti necessari per ottenere il visto:

da consegnare o spedire (secondo le indicazioni che forniremo in seguito) in Agenzia entro 24 maggio 2019 (onde non dover pagare supplementi per procedura di visto urgente):

  • Una foto tessera. Per evitare il rifiuto del visto, le foto devono essere: scattate non prima di 6 mesi dal viaggio – dimensioni 3.5 x 4.5 cm, a colori, su fondo bianco, di fronte, con volto ben visibile, senza occhiali, bocca chiusa, senza sorriso, senza aggrottare la fronte – non fotocopiate, non scannerizzate, non firmate né scritte sul retro.
  • 2° Passaporto originale (in ottimo stato di conservazione, firmato, valido 6 mesi dopo la data di fine viaggio, con due pagine libere). Il titolare è responsabile dell’assoluta esattezza dei dati in esso contenuti: cittadinanza/nazionalità, dati anagrafici, sesso, emissione, scadenza passaporto, ecc. L’agenzia organizzatrice non potrà mai essere ritenuta responsabile di alcuna conseguenza, tra cui la mancata partenza per rifiuto visto, comunicato dal Consolato anche a pochi giorni dal viaggio.

 


 

Salvo successive comunicazioni, diversi accordi o richieste del partecipante, precedentemente concordate, il passaporto verrà riconsegnato con il visto il giorno della partenza, in aeroporto.


 

Quota per persona (da confermare):

Euro     2.985,00         (incluso Euro 50 assicurazione + Euro 95 visto)   (minimo 35 partecipanti)

Euro     3.075,00         (incluso Euro 50 assicurazione + Euro 95 visto)   (minimo 30 partecipanti)

Euro     3.295,00         (incluso Euro 50 assicurazione + Euro 95 visto)   (minimo 20 partecipanti)

Euro         210,00         Supplemento singola

 

La quota è valida per iscrizioni entro il 5 marzo (salvo esaurimento posti).

Per iscrizioni successive è soggetta a conferma disponibilità posti)

 

La quota comprende: Volo aereo di linea in classe economica, con pasti a bordo ove previsti – Tasse aeroportuali (eventuale adeguamento da comunicarsi entro 20 giorni prima partenza) – Visto d’ingresso non urgente (95 euro) – Viaggi interni: pullman a Ulaanbatar e dintorni; jeep 4×4 negli altri luoghi) – Trattamento di pensione completa come da programma – Sistemazione a Ulaanbatar in albergo 5 stelle, camere a due letti con bagno o doccia; in altre località nelle tradizionali gher, (nelle gher i servizi sono in comune) – Accompagnatore – Guida locale – Ingressi da programma – Assicurazione medico/bagaglio e contro le penali da annullamento (*).

 

La quota non comprende: Facchinaggio – Ingressi non indicati – Bevande – Mance – Extra personali – Eventuale adeguamento carburante e tasse aeroportuali – Tutto quanto non specificato sotto la voce “la quota comprende”.


Sistemazione:

ULANBATAAR:  Hotel Kempisky Khan  o similare

Altre località:    campi gher

 

La non piena corrispondenza delle infrastrutture agli standard europei occidentali, rende necessario uno spirito di adattamento, tenendo conto che abbiamo comunque cercato sistemazioni di ottima qualità.

 


 

MODALITÀ‘ DI ISCRIZIONE

Renderci al più presto compilata la scheda di iscrizione.

Effettuare con sollecitudine il versamento dell’acconto-caparra confirmatoria

di Euro 800,00 a partecipante come segue:

BANCA PROSSIMA -SEDE DI MILANO – IBAN: IT 20 Z 03359 01600 100000017126

intestato a: DUOMO VIAGGI & TURISMO Via Sant’Antonio, 5 – 20122 Milano

Causale: caparra confirmatoria Mongolia 17-27 luglio 2019

Saldo: un mese prima della partenza (entro 17 giugno), sempre sul medesimo conto corrente.


Per eventuali chiarimenti contattare: Marco Luppis 0272599345


 

PROGRAMMA e PATROCINIO CULTURALE della “FONDAZIONE RUSSIA CRISTIANA”Via Tasca, 36 – 24068 SERIATE (BG) 035/294021 russiacristiana.org 

Organizzazione tecnica: DUOMO Viaggi & Turismo

Milano   Via S. Antonio, 5   –   02/72599345 – P.IVA 01198340158

Vale il Contratto Generale pubblicato sul Catalogo dell’Agenzia DUOMO Viaggi & Turismo – Milano

PROGRAMMA STAPABILE

Richiesta informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio



Accetto B


Accetto C

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Mongolia”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *