PANTELLERIA


You are here:
20/5-27/5- 1/7- 16/9- 23/9
8 GIORNI
Milano
  1. 11° giorno, Milano/Pantelleria

    Pasti inclusi: cena

    Incontro in aeroporto, formalità d’imbarco e partenza per Pantelleria. Arrivo, ritiro dei bagagli e trasferimento privato in albergo-villaggio Suvaki (o similare). Sistemazione nelle camere, cena e pernottamento.

  2. 22° giorno, Pantelleria in motobarca

    Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena

    Intera giornata dedicata alla scoperta, in barca, di stupendi paesaggi, insenature, faraglioni, spiagge e luoghi raggiungibili soltanto attraverso il periplo dell’isola in motobarca. Si potranno ammirare: Punta Spadillo, la Scarpetta di Cenerentola, le grotte Macanisazzi, i faraglioni del formaggio, la spiaggia degli innamorati e le sorgenti sottomarine di Cala Nicà. Durante la giornata sono previste più soste per la balneazione. Pranzo a bordo. Rientro in albergo, cena e pernottamento.

  3. 33° giorno, Pantelleria panoramica

    Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena

    In mattinata partenza alla scoperta dell’isola con tappe nelle località più importanti: Lago di Venere e la sottostante contrada di Bugeber; Cala Gadir, porticciolo di pescatori famoso per le sorgenti calde; Cala Levante e il suo faraglione fino all’imponente Arco dell’Elefante, Balata dei Turchi (spianata lavica dominata da costoni di pietre pomice) e, più avanti, l’impressionante precipizio di Saltolavecchia. E ancora Scauri con la Grotta dei Gabbiani e il porticciolo. Rientro in albergo per il pranzo. Pomeriggio a disposizione. Cena e pernottamento in albergo.

  4. 44° giorno, Pantelleria

    Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena

    Pensione completa in albergo. Giornata a disposizione per relax, attività balneari, escursioni individuali.

  5. 55° giorno, Pantelleria terra di benessere naturale

    Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena

    In mattinata escursione tra diversi fenomeni termali dell’isola in un percorso di spa naturali. La prima tappa è Gadir, borgo di pescatori. Qui si pratica il rito del calidarium-frigidarium, bagno dagli effetti rigeneranti e tonificanti, già utilizzato dei romani. L’acqua delle sorgenti, dolce ma ricca di sali minerali, serve per curare artrosi e reumatismi in genere. Si prosegue con il Lago di Venere, ecosistema unico al mondo. Si continua con la grotta di Benikulà, sauna naturale dove si pratica il bagno asciutto all’interno di una cavità naturale alimentata dal calore residuo del vulcano. In corso di visite pic-nic con piatti della tradizione pantesca presso una casa-dammuso. Rientro in albergo, cena e pernottamento.

  6. 66° giorno, Pantelleria eccellenze enogastronomiche

    Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena

    In mattinata visita del cuore agricolo dell’isola con i vigneti a “Zibibbo” patrimonio UNESCO.  Visita della zona agricola con soste per degustazioni di prodotti locali (capperi, vino passito, olio e formaggi). Visita alla Piana di Ghirlanda e al Vivaio Governativo “F. Paulsen”, centro sperimentale sull’uva zibibbo. Al termine, arrivo in contrada Tracino e pranzo in trattoria. Nel pomeriggio visita della Cantina Donnafugata e del suo “Giardino Pantesco”, donato al FAI (Fondo Ambiente Italiano, nel 2008). Infine, in località Kazzen, visita del primo Museo di Arte contadina dell’isola. Rientro in albergo, cena e pernottamento.

  7. 77° giorno, Pantelleria

    Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena

    Pensione completa in albergo. Giornata a disposizione per relax, attività balneari, escursioni individuali.

  8. 88° giorno, Pantelleria/Milano

    Pasti inclusi: colazione

    In mattinata tempo libero per attività balneari. Pranzo libero. Trasferimento in aeroporto, disbrigo delle formalità e partenza per Milano. Fine dei servizi

    Isola di Pantelleria

    Di incredibile bellezza, l’isola di Pantelleria si trova nel canale di Sicilia, al centro del Mediterraneo. Sorge improvvisa, alta sul mare senza spiagge di sabbia e con pochi porti naturali a cui attraccare. L’aeroporto si trova nel punto più alto e l’atterraggio è una grande emozione perché, dall’alto, si vede solo mare mentre si scende verso l’isola. L’acqua ha colori intensi tendenti al verde ed al blu profondo, le rocce delle falesie sono nere e si rimane perciò sempre stupiti dall’intensità della luce sulle rocce scure. L’interno, caratterizzato da fenomeni di vulcanesimo secondario, è unico. Dai porti sul mare si sale sui pendii verso quello che pare un altro mondo: il mare lo si vede in lontananza, ma ci si trova immersi nel paesaggio agricolo e di campagna. Il fascino dell’isola è guardare il mare blu dall’alto della falesia in un campo di uva zibibbo con i fiori di cappero che ti circondano. Non bisogna aspettarsi lunghe spiagge di sabbia bianca o calette di pomice bianca ma falesie e rocce scure che colorano di smeraldo il blu del Mediterraneo.

a partire da 1.230 €

Chiama un nostro operatore

Dal lunedì al venerdì
9-13 e 14-18

0039 02-7259931