TUSCIA DA SCOPRIRE


You are here:
25-29 GIUGNO 2022
4 giorni (3 notti)
Milano
  1. 11° g. sab. 25 giugno Milano / Viterbo

    Ore 6.30 ritrovo a Milano (rotatoria Parcheggio MM2 Cascina Gobba), sistemazione e partenza con pullman riservato per Viterbo (520 km). Soste e pranzo libero in autostrada. Arrivo nel pomeriggio a Viterbo, città molto interessante con un centro storico medievale tra i più estesi d’Europa, chiamata la “Città dei Papi” perché lì si rifugiarono in fuga da Roma tra il 1257 e il 1281. Passeggiata per il centro. Visita della Cattedrale di S. Lorenzo, edificata nel XII secolo. Palazzo dei Papi, simbolo di Viterbo (esterno), fatto costruire nel 1257 proprio in occasione del trasferimento della sede papale da Roma. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

  2. 22° g. dom. 26 giugno Viterbo - Tuscania - Tarquinia / Viterbo

    Colazione e partenza. Santa Messa presso il Santuario della Madonna della Quercia – proclamata patrona della Diocesi da Giovanni Paolo II – a cui il popolo viterbese è tuttora molto devoto. Partenza per Tuscania (24 km) e visita alle Basiliche di S. Pietro (XI sec) e di S. Maria Maggiore (XI-XII sec), capolavori del romanico con bellissimi affreschi. Partenza per Tarquinia (26 km) importante città etrusca e pranzo in ristorante. Visita alla necropoli etrusca (VI sec. Patrimonio Unesco) con le splendide tombe dipinte. Rientro a Viterbo: visite alla Chiesa di S. Maria Nuova e al quartiere medievale di San Pellegrino. Cena e pernottamento in albergo.

  3. 33° g. lun. 27 giugno Viterbo - Bolsena- Montefiascone - Civita di Bagnoregio / Viterbo

    Colazione e partenza per Bolsena (35 km), pittoresco borgo situato sulla sponda nord-orientale dell’omonimo lago di origine vulcanica più grande d’Europa. Visita alla Basilica di S. Cristina, dove avvenne il miracolo eucaristico nel 1263 (durante la consacrazione l’ostia sanguinò) e dove sono conservate le lastre di marmo macchiate di sangue. Partenza per Montefiascone (15 km), visita alla Chiesa affrescata di San Flaviano e alla Rocca dei Papi (esterno) da cui si gode un ottimo panorama sul lago di Bolsena. Pranzo in ristorante. Partenza per Civita di Bagnoregio (15 km), tra i borghi più pittoreschi d’Italia. Chiamato “la città che muore”, il piccolo borgo di Civita sorge su una roccia tufacea soggetta all’erosione; vi si può accedere solo attraverso un ponte pedonale (circa 20 minuti di salita). Visita del centro con la piazzetta e il duomo dedicato a San Donato. Rientro a Viterbo, cena e pernottamento in albergo.

  4. 44° g. mart. 28 giugno Viterbo - Caprarola - Bagnaia - Vitorchiano / Viterbo

    Colazione e partenza per Caprarola (20 km). Visita di Palazzo Farnese, uno dei capolavori dell’architettura laziale rinascimentale con la scala regia e la sala del mappamondo. Pranzo in ristorante e partenza per Bagnaia (22 km). Visita del borgo e di Villa Lante con il bellissimo giardino all’italiana. In caso di pioggia trasferimento a Castel S. Elia (20 km) per visitare la basilica di S. Elia del VI sec., con splendidi affreschi. Se possibile, incontro con le monache di clausura Trappiste, a Vitorchiano. Rientro in albergo, cena e pernottamento.

  5. 55° g. merc. 29 giugno Viterbo / Milano (520 km)

    Colazione e carico valigie sul pullman. Ultime visite. Sosta in autostrada per il pranzo libero. Arrivo a Milano Cascina Gobba previsto in serata.

a partire da 970 €

Chiama un nostro operatore

Dal lunedì al venerdì
9-13 e 14-18

0039 02-7259931