Cammino di Santiago – Itinerario francese ( 114 km )


You are here:
8 giorni (7 notti)
voli su richiesta
  1. 11º giorno: Località di partenza / Santiago di Compostela/ Sarria

    Pasti compresi :nessuno

    Arrivo all’aeroporto di Santiago di Compostela. Trasferimento privato a Sarria (100 km). Consegna della  ‘La Compostela”, documento religioso redatto in latino rilasciato dall’autorità ecclesiastica di Santiago de Compostela, che certificherà il pellegrinaggio. Pernottamento

  2. 22º giorno: Sarria/Portomarin (22,2 km)

    Prima colazione. Comincia la giornata attraversando Barbadelo. In questo paesino ci si deve fermare davanti alla chiesa di Santiago, dichiarata Monumento Storico Nazionale. Il seguente paese che appare davanti agli occhi del camminante è Rente, segue Mercado de Serra, umile borgo nel quale di solito accorrevano i giudei per negoziare e fornire merci ai pellegrini. Continua l’itinerario per Rente, Brea, Ferreiros, Rozas e Vilachá, paesino rurale di contadini dove si conservano le rovine del Monastero di Loio, culla dei Cavalieri dell’Ordine di Santiago. Emerge in questo paese l’eremita di Santa María di Loio con muri di stile visigoto. Arriviamo a Potomarín, un vecchio borgo sepolto dall’acque dopo la costruzione della diga. Pernottamento.

  3. 33° giorno: Portomarin/Palas de Rei (24,8 km)

    Prima colazione. Il pellegrino ritorna al Cammino, che attraversa Gonzar, Castromayor, Hospital da Cruz, Ventas de Narón, Lameiros, dove ci si può fermare per visitare la Cappella di San Marco e ammirare un bel transetto. L’itinerario avanza ed entra a Ligonde, Ebbe, Albergo, Portos, Lastedo e Valos prima di giungere a Palas de Rei, metà della tappa odierna. Pernottamento.

  4. 44º giorno: Palas de Rei/Arzua (28,5 km)

    Prima colazione. Entriamo nella provincia de A Coruna. Attraversando San Xulián, Pontecampaña, Casanova, Coto, Leboreiro, che conserva un’antica strada romana; Furelos, Melide (dove si dice che si mangia il migliore polipo ‘alla gallega’ del mondo). Qui si unisce il Cammino francese con quello del Nord proveniente da Oviedo. Continua il viaggio via Carballal, Ponte das Penas, Raido, Bonete, Castaneda, Ribadiso, e dopo il pellegrino raggiunge la fine della tappa, Arzúa. Pernottamento.

  5. 55º giorno: Arzua /A Rua/Pedrouzo (19,3 km)

    Prima colazione. Tappa  confortevole con poche piste. Avanziamo verso lunghi sentieri forestali, attraversando boschi e praterie. Continuiamo, come nella fase precedente, l’asse dell’N-547 nazionale. Alloggiare a O Pedrouzo ci mette a una buona distanza per arrivare il giorno dopo a Santiago di Compostela. La meta finale del nostro cammino. Pernottamento.

  6. 66º giorno: A Rua/Pedrouzo/Santiago di Compostela (19,4 km)

    Prima colazione. È arrivato il giorno… Inizia l’ultima tappa del Cammino di Santiago con la quale hai potuto ammirare le innumerevoli meraviglie frutto di secoli di storia. Comincia il percorso per Burgo, Arca, San Antón, Amenal e San Paio. Poi si entra a Lavacolla, paese dove gli antichi pellegrini si lavavano e cambiavano per entrare nella città di Compostela. Dopo l’itinerario attraversa Villamalor, San Marcos, Monte do Gozo (primo punto dove vedere il campanile della Cattedrale da dove viene il nome di ‘Monte di Gioia’ ), San Lázaro, e finalmente, SANTIAGO DI COMPOSTELA. Già dentro alla Cattedrale bisogna andare alla cripta dove si trova il sepolcro di Santiago e seguire una delle tradizioni più significative… l’abbraccio al Santo. Pernottamento.

  7. 77º giorno: Santiago di Compostela

    Prima colazione. Santiago è una città stupenda e vivace dove c’è la possibilità di aggiungere altri giorni. Finisce il nostro viaggio con la speranza che questa esperienza vi abbia regalato emozioni uniche e inimitabili per la mente e il corpo.

  8. 88º giorno: Santiago di Compostela / Località di rientro

    Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e rientro in Italia.

a partire da 440 €

Chiama un nostro operatore

Dal lunedì al venerdì
9-13 e 14-18

0039 02-7259931